Slow work


Il concetto di slow work suona alienante al nostro sistema lavorativo, come se qualità e quantità andassero di pari passo, come se cedere noi stessi in nome dell'avere, e del fare per avere, fosse l'inevitabile, come se rappresentasse la norma entrare con i ritmi intensi, imposti o autoimposti, in quelli altrui. Trattare di questo argomento fa perdere consensi, non solo professionali, ma, soprattutto, mostra quanto siano spezzati, disprezzati, i valori della vita individuale e sociale.
S. G., Ministro dell'Economia e dello Slow Work


slow work:

Commenti

Post più popolari