Tempo di resurrezione

Dice che è tempo di resurrezione; sospira e poi, cauto, dice anche che ognuno di noi può farlo.
Basta desiderare la Narrativa, così dice; hai presente, vero?, quella che rimane dopo che l'hai seppellita sotto migliaia di libri da facile consumo.
"Basta smettere di fare il braccio corto", dice,
lento,
mentre gli chiudono la bara sopra il respiro,
"E' tempo di allungare la tua fragile mano sotto la pelle del cimitero, di impregnarla di humus e penetrare, penetrare fin sotto l'ascella, di non fermarti fino a quando avrai esumato il libro e scoperto che anche Sotto la Terra Qualcosa Campa.
Poi è già cadavere per il mondo, ma al confine tra questo evento e il divenire memoria, ti lascia i percorsi in cui scavare:














Commenti

Post più popolari