Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Mater Mortis

C'è una volta

"Una volta, in un tempo chiamato inverno, la montagna scese a valle.  Era gonfia di piogge e di tombe e corse a lungo con il gorgogliare profondo dello stomaco di un gigante. Portò con sé nuvole e alberi e animali, si prese persino le antiche nebbie che accoglievano gli ultimi respiri degli anziani e le spinse giù, veloce, feroce, una transumanza sovrana che non volle lasciarsi dietro nulla.  Quando giunse in pianura, e decise di fermarsi, il paese di Lavrange non esisteva più."
[dal romanzo "Sotto la terra qualcosa campa" di Giovanni Sicuranza]

Nove specchi

Dopo "Sotto la terra qualcosa campa".
Dicono che torna.


Uno specchio Due specchi  Tre specchi  Guarda la Signora della Fossa con un artiglio lungo il fianco  Quattro specchi  e una verruca sul naso. Cinque specchi Sei specchi Sette specchi La Signora attraversa il riflesso del mondo Otto specchi Nove specchi e l'artiglio è nel tuo fianco.

tratto da ...

"Il cuore?  Certo che è chiaro a cosa serve.  Il cuore serve a morire."

(dal romanzo?)

Restilyng

Vediamo se così riesco a convincervi: 

"1°
Scegli 5 differenti prodotti su lafeltrinelli.it non è necessario che tu li abbia acquistati.
Scrivi la tua recensione utilizzando l’apposito box in scheda prodotto.


Controlla che il commento sia privo di errori grammaticali o di battitura. Prenditi del tempo per rileggere e controllare. Non sono consentite recensioni scritte totalmente in maiuscolo. La nostra redazione verificherà le recensioni e pubblicherà entro un paio di giorni lavorativi quelle conformi.
Le recensioni saranno visibili nella tua area personale solo dopo l'approvazione delle stesse.


Le recensioni non devono essere troppo brevi. La lunghezza ideale è indicativamente di 370 caratteri, circa 75 parole. Motiva la tua recensione evitando commenti brevi come "bello", "brutto", “mi è piaciuto”, “non mi è piaciuto”.
Scrivendo la tua recensioni aiuterai altri utenti come te a scegliere un determinato prodotto.


Evita parole inappropriate o offe…

Benvenuti a Bonapaglia

Benvenuti a Bonapaglia - Giovanni Sicuranza
Bonapaglia è l'unico paese a circumnavigare l’equatore,  costruito proprio lungo tutta la linea che spezza in due il mondo, e da una parte se ne sta il Nord, e dall'altra, sia ben chiaro, il Sud.  Bonapaglia è il filo interdentale dei residui organici, gli scarti sociali senza terra; devono passare su questa linea prima di finire in basso, tutti, digeriti nel caos del meridione terrestre.  Sì, proprio Bonapaglia, il luogo di frontiera, dove la gente non può uscire dalla linea equatoriale senza permesso, e allora cammina un passo avanti l’altro, come equilibrista da circo, le braccia distanziate dal corpo, aperte in fragili movimenti sussultori, sussurri d’aria che chiedono di non perdere l’equilibrio.  Bene, adesso hai capito dove stiamo andando, e saprai anche della sfortuna di questo posto; insomma, chi non conosce la Legge dei Sempreverdi che, per dissuadere i confinati del Sud dall’invadere il Nord, per evitare contaminazioni, hanno …