Propositi


Qui, in temporanea anarchia di capitoli, le anteprime del vostro prossimo romanzo: 


Provate a rileggerle, forse riconoscete barlumi di piacere, forse squarci delle vostre paure. 
Forse il niente che fugge.  


"Sotto la terra qualcosa campa" è il mio settimo romanzo, di prossima pubblicazione, evoluzione della specie dell'homo gotico attualis (nulla a che vedere con le gote, credo)
Per terminarne la stesura presumo che sfumerò da questa pagina (e forse no, forse non troppo) 

Se prima non mi narra la morte, negli anni sarà seguito da altri due romanzi: "Dove scorre il fiume" e "Democrazia della morte"; anche di questi romanzi trovate già anteprime sparse tra il blog e la pagina. 
Quindi, a termine dei miei respiri, avrò scritto ben nove romanzi, non sono tanti, tuttavia alle cene a cui sarò invitato, siano matrimoni, divorzi o funerali, potrò dire ai miei vicini di tavolo:
"ehi, ho scritto nove romanzi, nove, non è splendido?" 
e lasciarmi gongolare da questo risultato lungo sguardi compassionevoli di lettori, critici, editori. 
Ma ho messo troppa carne al fuoco, di inviti a cena mica se ne parla e, in ogni caso, l'odore che giunge già non è piacevole.

Grazie a chi legge, a chi condivide, a chi, persino, sfoglia le mie opere edite. 
Pagina passa pagina, 
Giovanni Sicuranza

Commenti

Post più popolari