La porta è aperta, grazie.


Oggi mi assesto su 38.4 di temperatura, meglio di ieri, ma credo di avere ancora le allucinazioni visive, perché, a termine delle selezioni, ecco, mi pare persino di leggere un titolo e un autore vagamente noti; note, notti, agitate maree di brividi febbrili, cara "La porta", ma non dovevano non vederci più? 
I racconti selezionati al link: 


Un grazie, profondo, a chi ha votato il racconto perché lo ha gradito.

Commenti

Post più popolari